Fibre e filati pregiati

FIBRE E FILATI PREGIATI

FIBRE E FILATI PREGIATI

Fibre e filati pregiati - Filati Biagioli Modesto

VALORIZZAZIONE E RICERCA

Un costante lavoro cui diede inizio personalmente negli anni ’60 Modesto Biagioli, fondatore dell’azienda, quando intraprese un viaggio che lo portò fino ai confini dell’estremo Oriente.

Tutt’oggi il contatto diretto con i pastori ci permette di riconoscere, apprezzare ma soprattutto selezionare solamente le fibre migliori. Per questo motivo ogni singolo lotto già precedentemente selezionato in loco al suo arrivo viene scrupolosamente analizzato prima di essere inserito nella nostra filiera produttiva.

CASHMERE E BABY CASHMERE

CASHMERE E BABY CASHMERE

FIBRE NOBILI

Il Cashmere, fibra d’oro del mondo del tessile dalle caratteristiche uniche, si ottiene dalla pettinatura della Capra hircus. La migliore qualità, intesa come la fibra più fine e lunga, di colore bianco, è prodotta nella regione autonoma cinese dell’Inner Mongolia e, in particolare, nella contea di Alashan. Fibra di ottima qualità bianca e colorata viene anche raccolta nelle regioni cinesi del Ningxia, Shaanxi, Shanxi, Gansu, Qinghai e Tibet.
Nella Repubblica Mongola, le regioni del nord-est producono fibra brown e light grey fine e molto lunga, mentre la fibra di colore bianco è prodotta nelle regioni desertiche del sud.

Un animale, che per poter sopravvivere alle rigide temperature di quelle terre, ha sviluppato un sottomanto soffice e finissimo, che viene coperto da un pelo più spesso e irto. Questo sottomanto, chiamato anche Duvet, è il cashmere. Il Duvet funge da vero e proprio isolante termico: una fibra che è legata in maniera imprescindibile, dalla durezza del clima in cui vive.

CASHMERE E BABY CASHMERE

Il Cashmere, fibra d’oro del mondo del tessile dalle caratteristiche uniche, si ottiene dalla pettinatura della Capra hircus. La migliore qualità, intesa come la fibra più fine e lunga, di colore bianco, è prodotta nella regione autonoma cinese dell’Inner Mongolia e, in particolare, nella contea di Alashan. Fibra di ottima qualità bianca e colorata viene anche raccolta nelle regioni cinesi del Ningxia, Shaanxi, Shanxi, Gansu, Qinghai e Tibet.
Nella Repubblica Mongola, le regioni del nord-est producono fibra brown e light grey fine e molto lunga, mentre la fibra di colore bianco è prodotta nelle regioni desertiche del sud.

Un animale, che per poter sopravvivere alle rigide temperature di quelle terre, ha sviluppato un sottomanto soffice e finissimo, che viene coperto da un pelo più spesso e irto. Questo sottomanto, chiamato anche Duvet, è il cashmere. Il Duvet funge da vero e proprio isolante termico: una fibra che è legata in maniera imprescindibile, dalla durezza del clima in cui vive.

CASHMERE E BABY CASHMERE
vicuna

VICUÑA

La Vicuña è un animale selvatico che vive sulla Puna, l’Altopiano originato dalla divisione della Cordigliera andina e che si sviluppa nei territori del Peru, della Bolivia e della parte settentrionale dell’Argentina, ad altitudini comprese tra i 3.500 e i 5.000 metri sul livello del mare. È il più piccolo dei camelidi sudamericani considerato sacro perfino al tempo degli Inca quando il suo prezioso manto veniva riservato esclusivamente per tessere le vesti dei re.

L’animale adulto produce una piccolissima quantità di fibra, circa 250 grammi di una finezza unica e straordinaria che raggiunge i 12 micron, ciò ne spiega l’ineguagliabile esclusività. La sua tosatura è strettamente regolamentata e concessa unicamente ogni due anni quando con l’arrivo della primavera giunge il momento sacro in cui gli animali vengono radunati secondo il rituale antico del Chakku accompagnato da canti e musiche tradizionali per poi essere restituiti alla natura selvaggia.

VICUÑA

La Vicuña è un animale selvatico che vive sulla Puna, l’Altopiano originato dalla divisione della Cordigliera andina e che si sviluppa nei territori del Peru, della Bolivia e della parte settentrionale dell’Argentina, ad altitudini comprese tra i 3.500 e i 5.000 metri sul livello del mare. È il più piccolo dei camelidi sudamericani considerato sacro perfino al tempo degli Inca quando il suo prezioso manto veniva riservato esclusivamente per tessere le vesti dei re.

L’animale adulto produce una piccolissima quantità di fibra, circa 250 grammi di una finezza unica e straordinaria che raggiunge i 12 micron, ciò ne spiega l’ineguagliabile esclusività. La sua tosatura è strettamente regolamentata e concessa unicamente ogni due anni quando con l’arrivo della primavera giunge il momento sacro in cui gli animali vengono radunati secondo il rituale antico del Chakku accompagnato da canti e musiche tradizionali per poi essere restituiti alla natura selvaggia.

vicuna
cammello

CAMMELLO

FIBRE PREGIATE

La fibra di cammello viene utilizzata fin dall’antichità per le sue caratteristiche miracolose: veniva infatti applicata sulle zone doloranti del corpo per alleviare sintomi di diverse patologie come l’artrite, le nevralgie e i reumatismi. I cammelli battriani originari del deserto del Gobi in Mongolia sono noti per il mantello lungo e lucente e per le due grandi gobbe gemelle. Durante il periodo della muta, in primavera, gli esemplari più giovani vengono spazzolati e sia lo strato esterno che il sottopelo vengono raccolti per poi essere pettinati andando così a separare i peli più grossolani da quelli più fini e pregiati.

La resa di questi giovani esemplari è molto modesta, solo circa 700 grammi all’anno, il filato prezioso che se ne ricava risulta particolarmente soffice e caldo ed offre un comfort superiore permettendo di mantenere una costante temperatura corporea. Questa preziosa fibra protegge dal surriscaldamento ed è anallergica, viene comparata sovente alle più nobili fibre naturali ed utilizzata nell’industria tessile come materiale di lusso.

CAMMELLO

La fibra di cammello viene utilizzata fin dall’antichità per le sue caratteristiche miracolose: veniva infatti applicata sulle zone doloranti del corpo per alleviare sintomi di diverse patologie come l’artrite, le nevralgie e i reumatismi. I cammelli battriani originari del deserto del Gobi in Mongolia sono noti per il mantello lungo e lucente e per le due grandi gobbe gemelle. Durante il periodo della muta, in primavera, gli esemplari più giovani vengono spazzolati e sia lo strato esterno che il sottopelo vengono raccolti per poi essere pettinati andando così a separare i peli più grossolani da quelli più fini e pregiati.

La resa di questi giovani esemplari è molto modesta, solo circa 700 grammi all’anno, il filato prezioso che se ne ricava risulta particolarmente soffice e caldo ed offre un comfort superiore permettendo di mantenere una costante temperatura corporea. Questa preziosa fibra protegge dal surriscaldamento ed è anallergica, viene comparata sovente alle più nobili fibre naturali ed utilizzata nell’industria tessile come materiale di lusso.

cammello
yak

YAK

Lo Yak è un grande bovide che vive fino a 6.000 metri di altitudine tra la Mongolia, l’altopiano del Tibet, il Pamir e le pendici dell’Himalaya. Gli esemplari che risiedono ad altitudini elevate sviluppano un pelame molto folto e lungo tale da sfiorare il terreno. Sono animali tutelati e considerati sacri dalle popolazioni autoctone che li custodiscono con amore ed usufruiscono del loro latte per il sostentamento e del loro pelo per la produzione di fibra che viene recuperata perfino quando persa naturalmente nelle zone di pascolo o impigliata nei cespugli.

Con la fine dell’inverno gli yak vengono sottoposti all’annuale pettinatura del manto, grazie alla quale si ricava un morbido e prezioso vello, della finezza del cashmere.

Ogni Yak adulto produce in media meno di 1 Kg di sottopelo l’anno, mentre dagli esemplari più giovani si ottengono poche centinaia di grammi. Il valore, i pregi della fibra e la soffice eleganza rendono lo yak parte integrante delle nostre collezioni.

YAK

Lo Yak è un grande bovide che vive fino a 6.000 metri di altitudine tra la Mongolia, l’altopiano del Tibet, il Pamir e le pendici dell’Himalaya. Gli esemplari che risiedono ad altitudini elevate sviluppano un pelame molto folto e lungo tale da sfiorare il terreno. Sono animali tutelati e considerati sacri dalle popolazioni autoctone che li custodiscono con amore ed usufruiscono del loro latte per il sostentamento e del loro pelo per la produzione di fibra che viene recuperata perfino quando persa naturalmente nelle zone di pascolo o impigliata nei cespugli.

Con la fine dell’inverno gli yak vengono sottoposti all’annuale pettinatura del manto, grazie alla quale si ricava un morbido e prezioso vello, della finezza del cashmere.

Ogni Yak adulto produce in media meno di 1 Kg di sottopelo l’anno, mentre dagli esemplari più giovani si ottengono poche centinaia di grammi. Il valore, i pregi della fibra e la soffice eleganza rendono lo yak parte integrante delle nostre collezioni.

yak
lino francese

LINO FRANCESE

Il lino è la fibra tessile più antica al mondo. Di origine vegetale, è una fibra biodegradabile ed anche anallergica e la sua coltivazione non impoverisce il suolo ma lo preserva. È inoltre un materiale antistatico, quindi non attira nè trattiene la polvere ed ha grandi capacità di assorbimento dell’umidità: è in grado di trattenere una massa d’acqua uguale alla propria massa secca e poichè assorbe molto bene i liquidi è particolarmente adatto alla tintura.
Il lino, essendo un materiale isolante e termoregolatore, può essere utilizzato tutto l’anno e, grazie ad un’elevata resistenza all’uso, i capi realizzati con questa straordinaria fibra sono destinati a durare nel tempo.

LINO FRANCESE

Il lino è la fibra tessile più antica al mondo. Di origine vegetale, è una fibra biodegradabile ed anche anallergica e la sua coltivazione non impoverisce il suolo ma lo preserva. È inoltre un materiale antistatico, quindi non attira nè trattiene la polvere ed ha grandi capacità di assorbimento dell’umidità: è in grado di trattenere una massa d’acqua uguale alla propria massa secca e poichè assorbe molto bene i liquidi è particolarmente adatto alla tintura.
Il lino, essendo un materiale isolante e termoregolatore, può essere utilizzato tutto l’anno e, grazie ad un’elevata resistenza all’uso, i capi realizzati con questa straordinaria fibra sono destinati a durare nel tempo.

lino francese
angora

ANGORA

La nostra angora viene pettinata a mano al momento della spontanea muta del pelo per ottenere la migliore lunghezza e lucentezza di questa fibra finissima.

SETA RED ERI

La seta Red Eri o “seta della Pace” viene chiamata così poiché la raccolta e l’utilizzo dei bozzoli avviene solamente in seguito alla nascita della farfalla.

seta mulberry

SETA MULBERRY

Filati Biagioli seleziona la migliore seta Mulberry. Grazie ai suoi filamenti regolari, uniformi e resistenti, ha tutte le caratteristiche per essere utilizzata in blend con il cashmere.

lana merino australiana

LANA MERINO AUSTRALIANA

Morbida e pregiata più delle altre lane, viene utilizzata in micronaggi sottili per ottenere il miglior connubio con le altre fibre nobili, così da combinarne le qualità individuali.

ANGORA

La nostra angora viene pettinata a mano al momento della spontanea muta del pelo per ottenere la migliore lunghezza e lucentezza di questa fibra finissima.

angora
SETA RED ERI

La seta Red Eri o “seta della Pace” viene chiamata così poiché la raccolta e l’utilizzo dei bozzoli avviene solamente in seguito alla nascita della farfalla.

SETA MULBERRY

Filati Biagioli seleziona la migliore seta Mulberry. Grazie ai suoi filamenti regolari, uniformi e resistenti, ha tutte le caratteristiche per essere utilizzata in blend con il cashmere.

seta mulberry
LANA MERINO AUSTRALIANA

Morbida e pregiata più delle altre lane, viene utilizzata in micronaggi sottili per ottenere il miglior connubio con le altre fibre nobili, così da combinarne le qualità individuali.

lana merino australiana
La presente mappa è una pura rappresentazione della provenienza generale delle fibre nel mondo.

SCOPRI LE NOSTRE COLLEZIONI

Esplora il nostro mondo, dove la passione per l’arte della filatura si traduce in creazioni senza tempo.